Napul’è

“Scusi, cameriere, nel conto ci sono 8 euro di ‘pane’, 2 euro a persona, ma noi il pane non l’abbiamo chiesto e non ci è stato neppure portato, neanche un pezzetto”.
“Sì, guardi, in effetti purtroppo molti locali sul conto scrivono ancora ‘pane e coperto’, alcune scrivono ‘coperto’. Sulle nostre ricevute c’è scritto ‘pane’, ma quello è il servizio”.
Sguardi perplessi tra di noi, Continue reading “Napul’è”

Grazie, Repubblica.it, Grazie!

 

Ma dico io! Lo conoscono l’uso degli spoiler warning?

Stamattina Repubblica.it ha avuto la bella idea di mettere in prima pagina il finale di Harry Potter. Questo sì che è giornalismo!

Repubblica 21 luglio 2007

E già, perché tanto uno è dieci anni che legge la saga, solo per aspettare che l’intrepido cronista, il giorno dell’uscita dell’ultimo libro, faccia il suo scoop, neanche si parlasse dell’Erede al trono d’Inghilterra.

Che grande reportage! Che coraggio!

Ma soprattutto, che grande idea, quella della prima pagina! Scrivendolo nell’articolo, magari il finale l’avrebbe letto solo chi sceglieva di farlo, mentre così si è potuto schiaffare in faccia il finale anche a chi non lo voleva sapere e voleva mantenere il gusto della scoperta.

Grazie, Repubblica.it, grazie!

Mò Mò

Mercoledì scorso abbiamo deciso di festeggiare il compleanno di mio fratello da Mò Mò, spinti dai positivi commenti di amici e conoscenti che ne parlavano come di un posto elegante e informale, dove gustare un’ottima cena. Sarà per le aspettative riposte, sarà per una serie di sfortunate coincidenze, ma la nostra, più che una cena è stata una mini-odissea. Ve la racconto:
Continue reading “Mò Mò”

Retro

Retro da oramai alcuni anni è una meta fissa delle mie incursioni culinarie, quando ho voglia di mangiare bene in un ambiente giovane, che lascia uno spazio non marginale al design degli interni, ispirato agli anni ’60 rivisitati in chiave moderna.
Innanzitutto, un chiarimento: sto parlando di Retro in Via Enrico Dal Pozzo, in una traversa di viale Marconi, e non di Retro in via dei Colli Portuensi, dove non sono mai stato. Continue reading “Retro”