Da Pallotta 1820

Non ho molto da dire, ma desidero comunque registrare questo enorme ristorante nei pressi di Ponte Milvio.

Struttura e arredamenti sembrano venire direttamente dai primi anni ’80. Tanti tavoli all’interno, e almeno altrettanti all’esterno.

E’ possibile, con 25 Euro circa, sfiziarsi con una carrellata di antipasti a buffet, con classici, ma classici classici classici: zucchine e melanzane al gratin, ricotta fresca, fagioli all’uccelletto, puntarelle, mozzarella di bufala e tanto altro. La qualità? Non il massimo, ma non mediocre.

Stesso discorso con i primi (spaghetti alle vongole, risotto alla crema di scampi o gnocchi al sugo e una pletora di altri piatti), o con Continue reading “Da Pallotta 1820”

Convoglia

Certe volte le cose vanno così.

Nell’ottobre dello scorso anno andai all’inaugurazione in pompa magna di Convoglia, a ridosso dei binari della Stazione Termini, subito prima dell’Air Terminal, e mi ripromisi di andare al più presto a provare sul serio il ristorante. I pochi giorni sono diventati poche settimane, e poi pochi mesi. Insomma, per farla breve, ci sono stato la scorsa settimana. E per due volte in quattro giorni!

Il giudizio? Positivo, ma con alcuni margini di miglioramento che potrebbero fare di Convoglia un punto di riferimento gastronomico a Roma nella propria fascia.

Ma partiamo dall’inizio: quando si mette piede per la prima volta da Convoglia si rimane letteralmente senza fiato. Continue reading “Convoglia”

Inka’s Grill

No, non ce la faccio a recensire un ristorante peruviano. Non sono in grado di dire se rispecchia la cucina originale (come non lo sono per la stragrande maggioranza dei cosiddetti ristoranti etnici), né ho altri riscontri qui a Roma per confrontare e giudicare. Ci vorrebbe un parere diretto del mio amico Eddypedro.

Ma tant’è, siamo qui per recensire, e recensiremo!

Quello che posso dire è che, per quanto molto pesante, la cucina di Inka’s Grill mi ha sfiziato molto.

Il locale si trova nel mio quartiere, Boccea/Aurelio, ed è strutturato su due sale in una via in cui è immensamente difficile parcheggiare. Armatevi quindi di pazienza. Le due volte che ci sono stato era quasi completamente pieno, e molti erano i tavoli di peruviani: buon segno! Continue reading “Inka’s Grill”

Agriturismo Villa Eremo – La Precensione

Sabato sono stato all’inaugurazione di un nuovo agriturismo: Villa Eremo.

Si tratta di una villa piuttosto grande in un ampio comprensorio a Trigoria Alta. Il grande salone che ospita i tavoli è arredato in uno stile rustico molto sobrio e gradevole. Al centro trova anche posto un camino

L’atmosfera era molto calorosa e familiare. Ovviamente non era il momento per fare degustazioni, quelle me le riservo per una più ampia recensione al più presto, ma mi piace segnalare una squisita torta di patate e una sfiziosa Continue reading “Agriturismo Villa Eremo – La Precensione”

Il Conte di Montecristo / Il Conte Tacchia

Innanzitutto un grazie a Francesca, che oramai più di un anno fa mi aveva consigliato di provare questo ristorante nel cuore di Trastevere.

Poi, un chiarimento sul nome: ce lo siamo fatti spiegare dall’attuale proprietaria, che gestisce direttamente anche la sala: all’inizio il ristorante si chiamava “Il Conte di Montecristo”, poi, a seguito di un cambio di proprietà, è divenuto “Il Conte Tacchia”. Infine, da giugno scorso, i gestori storici sono divenuti proprietari e lo hanno riportato al vecchio “Conte di Montecristo”. Insomma: un bel miscuglio, ma ne siamo venuti a capo!

Detto questo, il Conte è un ristorante molto buono, che coniuga la tradizione romana con alcune piacevoli aperture all’innovazione. Continue reading “Il Conte di Montecristo / Il Conte Tacchia”