Africa

Quando si parla di cucina eritrea/etiope qui a Roma mi vengono in mente solo due ristoranti: Africa e Sahara.

Cominciamo dal primo: ci troviamo in via Gaeta, vicino Piazza Indipendenza. Questo significa una casa: lasciate ogni speranza, o voi che volete parcheggiare. Tenetene conto.

Il locale, nonostante non sia piccolo, è letteralmente zeppo di tavoli. Privacy zero, casino generale, ma tutto sommato nel contesto non si prova fastidio.

Una volta seduti, specialmente se è la vostra prima volta in un ristorante eritreo, la domanda sorgerà spontanea: “e mo’ che me magno? E soprattutto: ‘ndo stanno le posate???”. Tranquilli, le posate non ci saranno. Ma tranquilli: mangerete divinamente.

Il piatto principale è infatti costituito dall’ingera con sopra intingoli stufati o saltati di vario genere.
L’ingera è una sorta di pizza (portata intera o a fettine sovrapposte), dalla consistenza della mollica umida e acidula. Gli intingoli possono andare dal tipico zighinì – uno stufato di manzo o di vitello piccante, allo spriss – carne di manzo saltata piccante, fino al (delizioso, è stato quello che ho preso io) Mincet Abisch – carne macinata in salsa piccante.

Il motivo per cui non servono le posate è che il piatto si mangia prendendo con le mani un pezzo di ingera, e afferrando con quella il pezzo di carne e sugo. Praticamente una mega-scarpetta.
Ancora meglio, è possibile farsi portare un’unica mega-ingera per tutto il tavolo, con i condimenti sparsi sopra a mucchietti. Si mangia tutti insieme, con le mani e nello stesso piatto.
E, vi garantisco, è una sensazione davvero liberatoria!

Insomma, se non avete provato Africa, fatelo. E poi raccontatemi.

(Ah, già! Vorrete pure sapere del resto: Come antipasto ho provato il Dulot, un misto di fegato e trippa squisito ma forse un po’ troppo abbondante se mangiato prima di un piatto intero. Come dolce, invece, l’Hallwa, al sesamo, mi ha lasciato piuttosto insoddisfatto. Aggiungendo un vino in quattro, l’acqua e il caffè tipico speziato, siamo arrivati a 23 Euro)

E ricordatevi di prenotare: è indispensabile.

Condividi

11 thoughts on “Africa

  1. Oramai da qualche anno manco “stabilmente” a Roma ma ricordo con piacere questo ottimo ristorante dove posso confermare di aver sempre mangiato divinamente e “con le mani”! Una sensazione davvero unica!

  2. Io vorrei segnalare che l’ultima volta che sono andata in quel ristorante (era la seconda), un anno e mezzo fa, sono rimasta intossicata insieme all’amico con cui ero a cena. Due giorni di dolori atroci. Ovviamente non ci sono mai più tornata.

  3. Se posso permettermi vorrei citare anche un altro ristorante etiope che ho provato si chiama Zighinì e si trova a Via di Monti di Pietralata,43. Ci sono andato con amici visto che Sahara era in giorno di chiusura. Il parcheggio non è semplice da trova, ma non impossibile.
    I prezzi mi sembrano leggermente più bassi di Sahara. I piatti ovviamente sono gli stessi e il servizio è molto buono: ci hanno trattato veramente bene!
    Penso che magari proverò anche Africa per fare il confronto tra i tre!

  4. L’ultima volta che ci sono stato, almeno un anno e mezzo fa, alla fine del pasto è sbucato un insetto (grosso, tipo bacarozzo) dall’insalata di contorno. Ovviamente quando l’ho fatto notare al cameriere questo ha semplicemente sorriso come se la cosa fosse normale (mi aspettavo almeno qualche scusa). Da quel momento non ho più avuto il coraggio di tornarci. Lo dico con amarezza perchè fino ad allora mi ero sempre trovato bene sia per il cibo che per il servizio…peccato 🙁

  5. Ci siamo stati a cena sabato, eravamo 11, da ieri in 9 abbiamo i sintomi di una intossicazione alimentare. Provvederò a sporgere denuncia

  6. Io ci sarò stato un decina di volte e non mi sono imbattuto né in bacarozzi, né in dissenterie.
    Consiglio, su tutti, il Gored Gored. Solito spezzatino, ma di vitellone al sangue, tenerissimo.

    J

  7. Sono stata circa 3-4 volte nel ristorante di via Gaeta ma, sembra una congiura (leggendo gli altri commenti), a malincuore devo raccontarvi che l’ultima volta che ci sono andata, circa 2 anni fa, eravamo in 5, in 4 il giorno dopo siamo stati malissimo, mal di pancia, crampi e tutto il resto. Volevo fare denuncia, mi accontanto di non andarci più. Peccato, perchè meritava.

  8. Vado spesso al ristorante Africa e non ho mai avuto problemi di nessun genere.
    Mi dispiace per chi ha avuto problemi di pancia, però credo che dipendano dal fatto che la cucina è molto speziata e chi non è abituato a spezie forti può avere qualche disturbo.
    Ma non è sicuramente un problema di igiene, perchè il locale e la cucina sono molto puliti.
    Ho trovato molti più ristoranti italiani in condizioni peggiori.

  9. DA PROVARE ASSOLUTAMENTE! perchè?:
    1)ambiente caldo e confortevole
    2)personale simpatico disponibile a qualsiasi tipo di richiesta e spiegazione
    3)pulito
    4)cibo molto speziato ma ottimo, piatti abbondanti (consiglio di prenderne un primo in due)
    5)prezzi accessibili
    ottimo per passare una serata diversa dal solito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *