Tag Archives: birra

Roma per i ghiotti nel Weekend 27-29 gennaio 2012

Due appuntamenti da gustare in questo weekend a Roma.

Rogue Beer Festival alla Brasserie 4:20

Venerdì e sabato alla Brasserie 4:20 (in via Portuense 82 – 0658310737) si degusteranno 11 birre ROGUE direttamente dall’Oregon, per la prima volta in italia alla spina:

  • American Amber Ale
  • John John Hazelnut
  • Chatoe Good Chit Pilsner
  • Dead Guy Ale
  • Brutal Ipa
  • Hazelnut Brown Nectar
  • Morimoto Sob
  • Yellow Snow Ipa
  • Mocha Porter
  • Chocolate Stout
  • XS Imperial McRogue Scotch Ale

Le Birre verranno servite in bicchieri da 25cl a 4 euro. Il festival avrà inizio alle 21:00 e terminerà alle 4:00.

Sabato 28 gennaio, inoltre, una tradizione della Brasserie: la Vip BBQ Session Pomeridiana, dalle 12.30 alle 16.00. Specialità barbecue di carne e vegetariane, con in più le birre del Festival. I posti per la Session sono limitati, prenotazione obbligatoria.

Cena toscana da Pepe e Marmellata

Questa sera, venerdì 27, presso il grazioso bistrot Pepe e Marmellata (via dei Monti di Creta 31 – 06 6622027) si terrà una cena tipica toscana. Questo il menu proposto:

Antipasto: Polentina croccante con porcini, crostino al tartufo,salumi
Primo: Tagliatelle al ragù di cinghiale
Secondo: Stracotto al sangiovese grosso con patatine novelle
Dolce: Panna cotta al cioccolato – Vin Santo con cantucci
Una bottiglia di vino rosso

Il tutto a 28 Euro a persona. Per prenotazioni, chiamare il locale.

Single Hop Festival – Degustazione di birre al 4:20 – Venerdì 25 e Sabato 26 novembre 2011

Non vi siete ancora organizzati per il weekend? Ho ricevuto un paio di giorni fa questa segnalazione da parte della Brasserie 4:20 vicino Porta Portese(non la conoscete? Male, malissimo! A breve posterò una recensione) e mi piace condividerla con voi.

Si tratta di due eventi in due giorni all’insegna delle Indian Pale Ale brassate dal birraio danese Mikkeller.

Single Hop Festival Venerdì 25 e Sabato 26 Novembre

Nei due giorni del Festival saranno in degustazione, a 4,50 Euro l’una, ben 10 IPA Single Hop di Mikkeller, tutte identiche nela ricetta tranne che per un unico dettaglio: sono birrificate usando un unico luppolo (da cui il nome “single hop”) differente per ognuna.

Di fatto è un’occasione unica per scoprire quanto la qualità e tipologia di luppolo, ceteris paribus, influisca sul risultato organolettico finale.

Vip BBQ Session pomeridiana – Sabato 26 Novembre

Nell’ambito del festival è prevista anche, per Sabato 26 dalle 12 alle 16, un barbecue all’aperto seduti nell’ampia terrazza del 4:20.

Oltre alla possibilità di degustare le birre del festival, verranno serviti piatti di carne e e vegetariani cucinati al barbecue e cucinati per oltre dodici ore negli affumicatori del locale. Il tutto accompagnato dalle Signature BBQ Sauce  dal 4:20.

Io penso di farci un salto!

Per prenotare o per maggiori informazioni:

Brasserie 4:20
Via Portuense 82 (mappa)
+39 0658310737
tecnobirra420@gmail.com

Big Bang, cronaca di una serata deludente

Via Aurelia 1051
Roma
0666183445
Sito Web: http://www.bigbangroma.com/
email: info@bigbangroma.com

Giorno di chiusura: Mai

Era molto tempo che volevo provare Big Bang, un grandissimo locale che si trova giusto all’incrocio tra l’Aurelia e il Raccordo, e finalmente ci sono stato qualche giorno fa, con risultati purtroppo molto deludenti.

Si tratta di una struttura molto grande, tutta declinata al tema USA che fa non solo da ristorante, in una sala arredata in pieno stile Anni ’60, con tanto di panche rivestite di pelle, ma anche da disco-pub, locale per feste con animazione e molto altro (sul sito trovate tutti i dettagli).

Il menu si articola su tre filoni principali: la cucina tex-mex, la steak house e la pizzeria.

Non abbiamo provato la pizza, ma sul fronte tex-mex i Big Bang Nachos, piattone di nachos con fagioli, formaggio fuso, panna acida e sour cream erano gommosi e poco fragranti, mentre sul fronte della braceria le Pork Ribs BBQ, costolette di maiale glassate con salsa barbeque erano decisamente troppo cotte e poco carnose. Il tutto con un’attesa di mezz’ora per l’antipasto e di quaranta minuti per il piatto principale, nonostante fossimo in non più di tre tavoli in tutto il locale. L’unica cosa da salvare della serata è stata secondo me la gentilezza delle cameriere.

Con una birra alla spina la spesa è stata di circa 20 Euro.

Mi dispiace molto, ma difficilmente ci tornerò.

Il Fortino

via Gregorio XIII 112
Roma
06-6628708

Giorno di chiusura: –

Il Fortino è una piccolissima pizzeria vicino al Forte Boccea.

E’ un locale chiassoso, con le tovaglie di carta e i menu scritti su un foglio plastificato ma con molto “cuore”. Una quarantina di posti a sedere nella saletta interna e altrettanti nel cortile esterno, un grande forno a legna all’ingresso. Tutto qui.

Fritti classici, ma è da segnalare il fatto che i fiori di zucca, i filetti di baccalà e i supplì sono fatti in casa e meritano di essere degustati.

Pizze alla romana, sottilissime ed enormi, dalle classiche margherita, capricciosa o quattro formaggi alla specialità fortino, con mozzarella di bufala, pomodori pachino e olive.

Prendendo birra e un dolce (con l’onnipresente tiramisù fatto in casa) difficilmente si spenderanno più di 15 Euro.

Continue reading

L’Archetto

via Germanico 105
Roma
06-3231163

Giorno di chiusura: –

L’Archetto negli anni ’90 era un’ottima pizzeria. Me ne dovrò ricordare la prossima volta che viaggerò indietro nel tempo.

Quanto al presente, meglio tacere. Anzi no, meglio parlare: un disastro.

Di antipasto un fiore di zucca ripieno, più piccolo del mio dito indice. Un caso? Evidentemente sì, quello di Paola era circa quanto il mio dito medio.

La pizza: gommosa.

Tra l’altro, Paola ha preso una focaccia con Bufala e Pachino: prontissimo a ricredermi, ma quella dozzina di striscette sulla focaccia che dovevano essere mozzarella di bufala avevano l’aspetto, il colore, la consistenza e il sapore della Pizzottella.

La brocca di birra alla spina, tiepida al punto giusto, abbiamo potuto gustarla in caratteristici bicchieri da acqua in stile anni ’70.

Mai più. Almeno fino al prossimo viaggio nel tempo. Continue reading

Antica Birreria Peroni

Via San Marcello 19
Roma
06 6795310
Sito Web: http://www.anticabirreriaperoni.it
email: info@anticabirreriaperoni.it

Giorno di chiusura: Domenica

Inizio la recensione con lo spiegarvi che l’Antica Birreria Peroni, al centro del centro di Roma, a due passi da piazza Venezia, non è solo un’ottima birreria, ma anche un’ottima trattoria. E non è solo un’ottima trattoria, perché è anche una sorta di istituzione gastronomica romana…

Ma cominciamo da dove si deve, ossia dall’inizio:
Stra-conosciuta a Roma e stra-frequentata oramai da moltissimi anni, la prima cosa da valutare se volete mangiare all’Antica Birreria Peroni è il giorno e l’ora: dal mercoledì al sabato, dalle 21 in poi è praticamente sicuro trovare una folla in attesa del proprio posto, e quindi occorre portare in conto di pazientare da una mezz’oretta (il mercoledì) a molto, molto più a lungo, anche in funzione del vostro numero (mi è capitato di essere una decina di persone di sabato e di aspettare più di un’ora).
E non pensiate di risolvere prenotando, perché il massimo che si può ottenere non è avere un tavolo riservato ma essere messi un po’ più in alto nella lista.
Il lunedì e il martedì, invece, la situazione di solito è molto più tranquilla.
Continue reading

T-Bone Station

via Francesco Crispi 27
Roma
06-6787650
Sito Web: http://www.t-bone.it
email: info@t-bone.it

Giorno di chiusura: –

C’è che quando mio padre si fissa con un posto, succede che ti porta sempre lì…
Non so come, non so quando, ha provato la T-Bone Station per la prima volta, fatto sta che ormai è meta fissa quando decide di offrire il pranzo domenicale.
E tutto sommato, non ci si può davvero lamentare.
A Roma ce ne sono 4 di questi ristoranti, a Trastevere vicino piazza Trilussa, a via Crispi (traversa del Tritone), a via Flaminia, altezza corso Francia e a Casal Palocco. I locali sono abbastanza diversi fra loro, come stile e dimensioni (unica cosa in comune la difficoltà a parcheggiare): tavoloni in legno, panche e stile “western” a via Crispi, più “fighetto” a Trastevere e via Flaminia (mai stato a Casal Palocco). I menu invece sono identici, come ci si aspetta in catene di questo tipo.
Continue reading

Tatà

Piazza Guglielmo Marconi 11
Roma
06 5920105

Giorno di chiusura: –

…E arrivò la recensione!
La serata è stata stupenda: alla fine eravamo oltre 60 persone, abbiamo occupato quasi metà dei posti disponibili e l’atmosfera è stata assolutamente conviviale, divertente e allegra.

Confermo quanto detto nelle prime osservazioni su questa pizzeria-ristorante (praticamente l’unica degna di questo nome nei pressi del Palazzo dei Congressi all’EUR) sia quanto riguarda l’ambiente, con un allestimento molto curato, sia per quanto riguarda la qualità dei piatti, discreta, accettabile.

Per il resto c’è un chiaro molto chiaro ed uno scuro abbastanza scuro.

Il chiaro: gestire oltre 60 persone in un ristorante non è semplice. Anzi. Ho visto locali creare molti più problemi per molte meno persone. E invece da Tatà siamo stati trattati superbamente, con una professionalità eccezionale.
Continue reading

Fusillipo

Via Aurelia 350
Roma
06-6621894
Sito Web: http://www.fusillipo.it
email: info@fusillipo.it

Giorno di chiusura: –

Da un paio di mesi, Fusillipo ha chiuso.

Via Aurelia 350
Roma
06-6621894
http://www.fusillipo.it
info@fusillipo.it

Giorno di chiusura: -

Fusillipo è un piccolo ristorante-pizzeria all’inizio di Via Aurelia, vicino alla chiesetta di Madonna del Riposo. Era un po’ di tempo che volevo provarlo, ma mi sono deciso solo qualche giorno fa. Logisticamente non è il massimo, perché in quel punto l’Aurelia è ad un solo senso di marcia (sull’altro c’è una corsia preferenziale) e perché c’è pochissimo spazio per parcheggiare. E tuttavia è un locale molto attraente, Continue reading

Retro

Via Enrico dal Pozzo 5
Roma
06 5574370

Giorno di chiusura: –

Retro da oramai alcuni anni è una meta fissa delle mie incursioni culinarie, quando ho voglia di mangiare bene in un ambiente giovane, che lascia uno spazio non marginale al design degli interni, ispirato agli anni ’60 rivisitati in chiave moderna.
Innanzitutto, un chiarimento: sto parlando di Retro in Via Enrico Dal Pozzo, in una traversa di viale Marconi, e non di Retro in via dei Colli Portuensi, dove non sono mai stato. Continue reading