Zuppa di lenticchie

Benissimo, amore mio,
siamo alla prima ricetta del blog, e cominciamo con una bella zuppa di lenticchie.

Non la conosco bene neanche io, quindi qui ti scrivo come la farei, e se verrà una schifezza, potrai scaricare la colpa su di me!

Te la faccio per punti:

  1. Innanzitutto, prendi 300 g di lenticchie (per noi due dovrebbero bastare…) di tipo castelluccio, quelle che stanno nella dispensa sopra il lavandino
  2. Versale sul tavolo e falle scivolare un pochino per volta in un piatto, perché a volte ci sono delle pietruzze che distruggono i denti, e visto che di questi tempi una dentiera costa tanto, se le trovi (non è detto che ci siano) butta le pietruzze
  3. Ora dovresti avere il piatto riempito con le lenticchie senza pietruzze
  4. Riempi il piatto di acqua
  5. Smuovi le lenticchie
  6. Scola il piatto
  7. Se è la terza volta che passi da questo punto, vai avanti. Altrimenti, TORNA AL PUNTO 3!
  8. Ora, prendi dal freezer quella massa congelata arancione, che è un trito surgelato di carote, sedano e cipolle
  9. Staccane un pezzo grande quanto un pugno o giù di lì
  10. Prendi una pentola piuttosto grande e mettici dentro il pugno di trito
  11. Versa nella pentola un cucchiaio di olio
  12. Prendi il barattolo di passata di pomodoro e tienila pronta per dopo
  13. Riempi la brocca di acqua e tienitela pronta
  14. Accendi il fuoco sotto la pentola con l’olio e il trito congelato
  15. Smuovi con una paletta di legno il trito finché non si scongela e soffrigge (se vedi che inizia a bruciarsi, abbassa il fuoco!)
  16. A questo punto, togli la pentola dal fuoco e versaci dentro le lenticchie
  17. Versa subito sopra le lenticchie dell’acqua fino a che non le copre (dovrebbe bastare poco più di una brocca). OCCHIO perché versando l’acqua sull’olio caldo, potrebbero crearsi degli spruzzi roventi!
  18. Rimetti la pentola sul fuoco, che devi tenere abbastanza alto
  19. Mentre si riscalda il tutto , versa nella pentola un cucchiaino raso di sale e un bicchiere di salsa di pomodoro, poi mescola tutto
  20. Appena inizia a bollire l’acqua, o dopo 3-4 minuti, abbassa la fiamma, copri con un coperchio lasciando un po’ scoperta la pentola e mettiti a fare altro per una mezz’oretta
  21. ATTENTA, PERO’! Ogni tanto, gira le lenticchie (sempre con la paletta di legno, perché con le mani ti scotteresti…) e se l’acqua è poca, aggiungila (1-2 bicchieri per volta)
  22. Dopo una mezz’oretta, inizia ad assaggiare, e se ti sembrano cotte, spegni il fuoco e aspettami, così le mangiamo insieme.

 Buon lavoro!!!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *