Bishoku Kobo

via Ostiense 110
Roma
06 5744190

Giorno di chiusura: Domenica

Il locale è a pochi metri dal Gazometro, di fronte gli ex mercati generali a Roma. Dall’esterno un locale qualunque anche vi accoglierà con i piatti in cera in vetrina (copia clone) ed il gatto nipponico maneki neko. Il proprietario giapponese è lo stesso di Kisso. L’interno è con tavoli come qualunque ristorante italiano, non c’e il kaitenzushi (il cingolo rotante che trasporta i piatti portata). Per quanto riguarda le pietanze sono “appena sufficienti”; sia nella qualità del riso e nella tipologia, il taglio del pesce molto modesto. Il servizio è normale, ed il prezzo nella norma, un po’ alto nelle bevande basso nel prezzo a pranzo. Il target del ristorante è prevalentemente clientela italiana ed uffici.

Parcheggio: A pranzo Negativo, la sera scarso
Prenotazione: Non necessaria
Coperti: 40
Sala Tatami: NO
Kaitenzushi:NO
Area fumatori NO
Accesso disabili NO

Locale e Ambiente: ¥¥
Qualità e Varietà cibo: ¥¥¥¥
Servizio: ¥¥¥
Prezzo: ¥¥¥

Giudizio Globale: ¥¥¥

Legenda : ¥ [da 1 a 6]

(Partnership Youkoso Italia – SecondoMe. Link alla recensione originale)

Centro della mappa
map
Bishoku Kobo
via Ostiense 110
Roma
06 5744190

Condividi

7 thoughts on “Bishoku Kobo

  1. a me è piaciuto! ottimo a pranzo dove davvero si spende poco.
    L’unica pecca è il menù, non molto vario.

  2. bishoku kobo è fantastico secondo me, certo non proprio l’eleganza dello stile giapponese in tutto e per tutto ma come rapporto qualità prezzo è sicuramente un passo avanti rispetto agli altri. Poi la gentilezza e la rapidità sono inconfondibili.

  3. Ci sono tornato il 31 Gennaio, sabato scoro
    Giudizio: Pessimo.
    30 minuti di attesa nonostante la prenotazione
    Servizio inaccettabile.
    Costo eccessivo delle bevande (e parlo di una semplice acqua minerale).
    50 minuti di attesa per 2 temaki e 8 pezzi di sushi.
    Personalmente lo ritengo da evitare: non metto in dubbio che possano capitare serate “sfortunate” ma il locale è troppo striminzito e il fatto di dover attendere in fila nonostante la prenotazione lo trovo inaccettabile. In oltre la qualità del cibo non è eccelsa e molti giapponesi a gestione cinese presenti a roma lo superano di gran lunga per accoglienza e disponibilità.

  4. Ci vado spesso ma bisogna saper ordinare, io consigliose una NIPPON BASHI, un barca carica sushi e sashimi pèr 2. Prima era piu abbondante ma è comunque conveniente (io la mangio da solo, ma sono drogato di sushi!..)
    Una bottiglia di vino la paghi 6 euro, i dolci 3,50… Alla fine con 25 euro mangi e bevi.
    Sconsiglio invece tutto cio che non è sushi, la carne è passata, le paste immangiabili.
    Colgo l’occasione per sconsigliare invece nella maniera piu assoluta il MIABY in Via Ostia a Prati, la cucina tailandese è cinese con un po di peperoncino, niente coriandolo o citronella ed ho pagato 45 euro per una barca di sushi mezza vuota!!!!

  5. Ultimamente ci sono stato altre due volte e devo dire che la qualità è scesa incredibilmente…. pesce anemico, riso troppo dolce, camerieri che non capiscono una parola di italiano….
    anche su questo ristorante metto una pietra sopra,,,,

  6. SCANDALOSOOOOOOOOOO
    NON SO COME FA AD ESSERE IN PIEDI UN RITORANTE DEL GENERE!!!!!!!!!
    SERVIZIO PESSIMO
    ORE DI ATTESSA 2 ORE E 15 MINUTI PER ESSERE SERVITI E NON SOLO A NOI!
    QUANDO E ARRIVATO IL SUSHI LA QALITA ERA PESSIMA! SECCO DA MORIRE CON IL RISO CHE SI SFRANTUMAVA TRA LE DITA
    PER AVERE UNA BOTTIGLIA DI ACQUA ABBIAMO CHIESTO LA BELLEZZA DI 4 VOLTE!!!!!!!!!!!!
    DA CANCELLARE!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *