Il Monastero

Le pizze giganti hanno generalmente il vizio di perdere in qualità, ma in quel di Viterbo la pizzeria “Il Monastero” rappresenta una valida eccezione alla regola.
La pizza viene presentata in tavola su due piatti, in un tripudio di condimento.
Caratteristica di questa pizza oversize è la possibilità di scegliere un bigusto.
Sicuramente da consigliare l’accoppiata scamorza e prosciutto (bianca) e salsiccia e funghi porcini(tipici della zona) (rossa).
Primo della lista sicuramente il calzone (scelto nella variante prosciutto, funghi e mozzarella) che presenta sulla superficie esterna una extra copertura di pomodoro e mozzarella.
Vista la dimensione delle pizze si sconsiglia di perder tempo e fame negli antipasti, tra l’altro poco numerosi.
Tra i dolci ammiccanti dal carrellino in ingresso, la pannacotta e la crema con amaretti.
La cocacola è al vetro!
L’ambiente è accogliente, con caratteristiche pareti in tufo, soffitto con travi a vista e lunghi tavoli in legno, ed è frequentato principalmente da giovani.
Il prezzo contenuto e la maxipizza sfiziosa e croccante convincono ad affrontare i chilometri che separano Roma e Viterbo.(prezzo medio 10 euro, 12 con caffè e ammazzacaffè!)
Il sabato non è possibile prenotare e bisogna mettersi in lista, ma l’attesa è sicuramente ricopensata!

8 Replies to “Il Monastero”

  1. io mi faccio un’ora di macchina per arrivare a viterbo e andare alla pizzeria il monastero.. ne vale veramente la pena!!!

  2. Ma certo che ne vale la pena!
    Soprattutto se ti trovi a Viterbo anche per altri motivi (se non lo hai già fatto, organizzati una bella gita in città, non te ne pentirai, il centro è un gioiellino.

    Se poi sei “malata” come noi, che in effetti siamo andati e tornati solo per andare a cena… beh, in effetti il costo della serata sale! 🙂

  3. scusate..
    io sn andata 4 anni fa a mangiare questa maxi pizza..
    e qst sera ke ho finalmente deciso d tornarci, non riesco a chiamare per sapere se dv prenotare…
    su tutti i siti appre lo stesso numero ma poi non si riesce a capire xkè nn s ha la linea..
    avete un’ alternativa??
    grazie,..

  4. Io ho frequentato questa pizzeria per diversi anni, e devo dire, nonostante io non ami fare le file, che l’unico posto dove l’ho sempre fatta volentieri è sempre stato Il Monastero. Pizza divina, ottima sia la pasta che il condimento (a chi piace la pizza bassa e scrocchiarella).
    Comunque non si deve prenotare, basta aspettare lì davanti e fare 4 chiacchiere in attesa del tuo turno… è così piacevole sentire quel profumino che ti apre lo stomaco!
    Ora vivo a Roma ma mi manca da morire…
    Ci tornerò!

  5. Ieri 02/10/2010 sono andato con la mia fidanzata al ristorante Monastero e dopo 1 ora di fila finalmente ci siamo accomodati,abbiamo ordinato due pizze,si è vero sono giganti ma bruciate ai bordi e crude dentro,siamo stati male tutta la notte!!!
    ps:tutti quelli che scrivono che la pizza è divina saranno grandissimi amici della pizzera….noi non ci ritorneremo MAI PIù!!!!!

  6. io ci sono andato un mese di fila quando ero in aeronautica nel 93 pizza divina birra moretti rossa alla spina maxi abito a recanati ma mi sono ripromesso di andarci

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *