Siciliainbocca

Via E. Faà di Bruno 26
00195 Roma
06-37358400
Sito Web: http://www.siciliainboccaweb.com/

Giorno di chiusura: Domenica

Siciliainbocca, come dice il nome, è una trattoria siciliana, e tutto, dalle portate (ovviamente) al personale, all’allestimento del locale non fa altro che ricordarlo continuamente. La prima impressione che si ha entrando è la solarità: la sala è molto luminosa e le pareti sono arredate da caratteristici dipinti su ceramica; l’allestimento dei tavoli e le sedie in legno impagliato contribuiscono a dare una ricercata sensazione di fastosa povertà.
Le portate sono quelle della tradizione siciliana: noi abbiamo provato, come antipasto, il misto di terra, composto da vari assaggi, tra i quali spiccavano un aromatico primo sale col peperoncino e una corposa caponata di melanzane. Come primo, molto buoni i maccheroncelli alla Norma, che risaltavano accanto alla pasta con le sarde. Tra i secondi, risaltavano gli involtini di pesce spada alla griglia e il baccalà alla messinese (anche se, a dire il vero, i secondi non li abbiamo presi perché quella sera io e Mello ci eravamo ingolfati con le noccioline di uno sciagurato aperitivo… lo so, non è granché professionale, ma è quello che è successo… ). I contorni che abbiamo provato dono stati l’insalata di arance (una terrina di arance a pezzi, olive nere, finocchi e cipolle) e la gran grigliata di verdure (molto buona ma non superlativa). Notevole, infine, la scelta dei dolci, anche se, per il motivo di cui sopra, non ne abbiamo potuto apprezzare la bontà.
La cena è stata irrorata da un buon Nero d’Avola, scelto nell’ampia lista dei vini.
In definitiva, un ottimo posto in cui godere (pagandola adeguatamente) della buona cucina siciliana.

Centro della mappa
map
Siciliainbocca
Via E. Faà di Bruno 26
00195 Roma
06-37358400
http://www.siciliainboccaweb.com/

Condividi

25 thoughts on “Siciliainbocca

  1. Sono stato varie volte da sicilia in bocca e ho sempre apprezzato la cucina,fino a quando ho avuto una delusione…ordinando come liquore un rosolio siciliano ho avuto la netta impressione che fosse il liquore di prugna del ristorante cinese,non scherzo.Abbiamo chiesto alla cameriera che continuava a ripeterci che il liquore era “artigianale” senza saperci spiegare altro…

  2. 😀 brutta serata, anniversario di nozze,tavolo traballante, insalata messinese tutta patate e cipolla poco baccala’, linguina ghiotta sapore solo di pomodoro, sarde a beccafico insapori, dolce discreto, conto da dimenticare 50 euro con sbaglio di 22 euro senza scuse.non mi vedranno più.

  3. Ottimo ristorante-trattoria! Da buon siciliano ho apprezzato appieno la fedeltà delle portate, tutte ottime. Soddisfattissimo per il vino; una bottiglia di ‘cerasuolo di Vittoria’ superba. Da non dimenticare il trattamento (un po’ di parte?!? B-) ) ricevuto dal personale. Very Good!

  4. Mi permetto di suggerire un altro ristorante siciliano a roma, mi piacerebbe leggere una tua impressione. Probabilmente è il mio ristorante preferito in assoluto: le lumie di sicilia, zona gianicolo se non mi sbaglio!
    Ciao!

  5. Sono stata da Siciliainbocca diverse volte e devo dire che ho sempre mangiato bene. la scorsa settimana sono tornata ma la gestione sembrava cambiata; non parlo del cibo, sempre buono e di ottima qualità, ma del servizio veramente pessimo. Il cameriere non sorride, non ci illustra i piatti del giorno e ci abbandona per 20/30 minuti. dopo il primo ci porta direttamente il menù dei dolci senza chiederci se vogliamo un secondo (peggio per lui!!) sparisce di nuovo e siamo costretti a richiamare l’attenzione della ragazza alla cassa per avere il conto. Un servizio davvero pessimo per un locale dove non si spende pochissimo.

  6. Ieri sera ho voluto festeggiare il primo anniversario in questo ristorante non conoscendolo minimamente, spinto solo dalla recensione su questo sito…
    e devo dire che è fantastico…servizio impeccabile…cucina ottima…conto di 101€…ma abbiamo preso 2 aperitivi 2 antipasti 2 primi 2 secondi(1 di pesce) 2 dolci e la parmiggiana di melanzane 3 acque e 2 caffè(spettacolare) alla fine nn riuscivamo nemmeno ad alzarci da tavola…eravamo pieni ma soddisfatti…anche se come tutti i ristoranti mi sono caduti sul caffè…
    cmq ci ritornerò volentieri…e lo consiglio a tutti.

  7. Luca, sono contentissimo di averti consigliato bene!!!

    E per il caffè, hai perfettamente ragione: nei ristoranti, e non solo qui a Roma, è una sorta di male endemico, è proprio difficile riuscirne a bere uno non dico buono, ma decente…

  8. Ho mangiato in tutti e tre i ristoranti sicilia in bocca
    uno si chiama Isole di Sicila ed è a trastevere via garibaldi.
    Devo dire che oltre la bellezza dei locali,diversi da tutti quelli che ci sono su Roma ,è la bonta’ del cibo che mi ha colpito,la freschezza degli ingredienti,la presentazione , per me sono dei ristoranti con una marcia in più che consiglio vivamente se volete sentirvi soddisfatti di una golosa cenetta

  9. Ciao a tutti! stavo curiosando tra le recensioni, soprattutto quella sul mò mò dove andrò stasera (ma già lo conosco)e mi sono imbattuta nel Sicilia in bocca.Volevo assolutamente dare il mio parere. Lo conosco da un pò di tempo ed è uno dei miei posti preferiti per le occasioni speciali(perché caro lo é). Si mangia divinamente ed essendo stata in Sicilia varie volte devo dire che la cucina è molto fedele. Buoni gli antipasti: di terra, di mare e le panelle oltre al fritto di zucchine in pastella. Buoni i primi, il riso primavera è delicato (non ricordo se nome giusto), non posso dire granché sui secondi perché non ci arrivo a mangiarli.Tra i dolci il mio preferito semifreddo alle mandorle con cioccolato fuso caldo…e non aggiungo altro… altro buon ristorante vegetariano l’arancia blu. ottima cucina anche lì…da provare

  10. dimenticavo…il servizio è buono, ho notato che cambia spesso il personale molti stranieri, ma servizo ineccepibile, non ci sono attese e quando si prenota(anzi bisogna prenotare), il tavolo è sempre pronto. Ciao

  11. personale 80% Romeno, ( non sono Razzista ) ma visto quello che si spende almenno fa piacere essere serviti da Italiani.
    Per i prezzi sono molto esagerati in quanto conto errato e con spiegazioni e arroganza ovviamente Romena.
    Lo sconsiglio se capitate li siete nel posto più sbagliato

  12. F A V O L O S O !!!!
    Che altro dire…sono una siciliana DOCG a Roma e nessun posto come siciliainbocca (Tutti) ritrovo proprio il sapore di casa.
    Tutto, in questi locali mi riporta alla mente un pezzetto della mia terra.
    I colori, gli odori, i sapori e ovviamente l’ospitalita’.
    Abbiamo iniziato con l’aperitivo della casa con cubetti di ghiaccio di mandarino e arancini mignon. Come antipasto abbiamo preso la “fritturina” : non credevamo ai nostri occhi: altro che fritturina …una fritturOOna! 😮
    Ci e’ arrivata una montagnetta che sembrava fatta di spaghetti, invece erano delle zucchine tagliate tutte a bastoncini effetto shangai e sotto tutti calamaretti e moscardini croccantissimi in una frittura asciutta e fragrante, che non so come fa a venirgli cosi’! Poi abbiamo preso uno spaghettino al nero di seppia con sopra grattuggiata la ricotta salata (provatela e’proprio un’usanza siciliana) e degli spaghetti allo scoglio che erano pieni di frutti di mare e con un sapore… favolosi!
    Io poi ho preso gli involtini di pesce spada, a ogni boccone se chiudevo gli occhi vedevo mia nonna mentre li cucinava e una salsiccia al finocchietto selvatico, che dire profumo scampagnate con gli amici. E poi abbiamo chiuso con una cassata da fare invidia a Palermo e i baci di sant’agata, gelati pralinati con cioccolato fuso…NO COMMENT. Il tutto annaffiato da vini eccellenti, ricordo una malvasia di tasca dálmerita con i dolci che era fantastica.
    Che dire ….. ANDATECI! 🙂

  13. ci vado spesso con mio padre..sia quello vicino ponte milvio che quello in prati..ottimi davvero!

  14. Parliamo del locale in via faa’ di Bruno. Non ve lo consiglio affatto. Alla richiesta del menu’ la cameriera ci dice che non tutte le pietanze riportate sono disponibili, e ci “consiglia” l’antipasto del giorno e il primo del giorno. Chiedo il vino della casa e me ne porta uno imbottigliato a sua scelta. Risultato: un conto di 93e in due, senza aver mangiato il secondo e il contorno. MAI PIU’.
    Mi fanno ridere le recensione che certamente si scrivono…da soli.

  15. >:( che delusione la pasta alla norma! e che fine hanno fatto le cassate?! non si possono lasciare fuori dal menù!! ai miei commensali è andata meglio: buone la pasta alle sarde e le linguine allo spada, molto buona la frittura di zucchine e gamberi, le panelle.. non saprei… troppo alte? scondite?
    se proprio non resistete alla tentazione di provare questo ristorante, mi raccomando controllate il conto nel dettaglio: anche il mio era maggiorato.

  16. ma avete visto il sito di questa catena di ristoranti? ci sono troppi piatti nel menu, un ristorante davvero serio e di qualità in genere propone poche pietanze e fatte bene. quando hai una scelta così ampia difficilmente trattasi di cucina cosiddetta “espressa”, bensì preconfezionata… mi sembra il classico locale che ha tutte le carte in regola per attirare il turista fesso o il romano che – tornato dalle vacanze in sicilia – spera di ripetere a casa sua l’esperienza culinaria vissuta nell’isola… chi conosce davvero la Sicilia e la sua cucina, evita posti del genere. infatti io non ci sono andato, mi è stato sufficiente il commento di un paio di amici che ci hanno lasciato 100 e passa euro per mangiare poco e male. inoltre, come dicevo all’inizio, è una catena, un po’ stile fastfood: chiaramente si mangia meglio di un mcdonald, ma si spende pure un sacco di più… inoltre a roma ci sono un sacco di ristoranti di buonissima qualità a prezzi anche inferiori: basta informarsi e girare…

  17. Caro signor Claudio,
    sono Vanessa Certo, proprietaria insieme alla mia famiglia e ad un carissimo amico, dei ristoranti che Lei tanto ha denigrato, senza peraltro essere mai stato nostro ospite.
    Mi rincresce che Lei pensi questo dei locali creati con fatica sudore e tanta dedizione da parte mia e della mia famiglia, visto che non si tratta affatto di una “catena”, ma di 3 locali nati uno dopo l’altro, nel giro di 11 anni durante i quali tanti romani, tantissimi siciliani e (a dire il vero ben pochi) turisti hanno assaggiati i piatti che creiamo con amore, nel rispetto della tradizione della cucina siciliana che adoriamo e che tanto ci ricorda la nostra infanzia.
    Le garantisco che tutti piatti proposti nei nostri menu sono preparati al momento, apparte, ovviamente, quelle ricette che richiedono tempi di cottura molto lunghi, come alcuni sughi, che vengono preparati la matttina.
    Abbiamo, poi, una mostra di pesce fresco all’entrata ed e’ lei stesso a scegliere il pesce che desidera e a decidere come gradisca che venga cucinato, vorrei che mi spiegasse, se puo’, come sarebbe possibile preconfezionarlo?
    Mi sento offesa nel sentire paragonati i miei ristoranti ad un fastfood, vedendo quanto sudore e fatica i miei cuochi mettono in quelle piccole cucine dove, me lo lasci dire, ne’ io ne’ Lei resisteremmo un solo minuto.
    Per quanto riguarda i prezzi, forse non siamo il ristorante piu’ economico della citta’, ma la qualita’ delle materie prime (che peraltro arrivano per la maggior parte direttamente dalla Trinacria) , mio caro signore… si paga!
    La invito nelle nostre cucine e perche’ no, la invito proprio a cena, io personalmente, per provarLe che tutto cio’ che ha scritto e’ assolutamente falso.
    Spero che un giorno accettera’ il mio invito ma cio’che maggiormente spero e’ che nessuno si permetta di giudicare lapidariamente posti, azioni o persone senza prima aver avuto la certezza delle proprie accuse….
    inoltre menomale che a Roma, ci sono tantissimi Clienti che ci amano e ci apprezzano che sono il nostro orgoglio e la nostra forza a voler fare sempre di piu’ e sempre meglio e che ci hanno dato la possibilita’di aggiungere anelli alla nostra “catena”.

  18. Mi intrometto.
    Innanzitutto grazie a Vanessa per essere intervenuta direttamente. Come dico sempre è segno di serietà e maturità assoluta e di attenzione ai clienti partecipare alle conversazioni in rete, anche e soprattutto quando ci sono delle critiche.
    Poi per Filippo: affermazioni così francamente aggiungono poco alla discussione, cosa intendi per “scandalosi”? Così sembra solo una provocazione buttata lì. Io, per quanto possa valere, non ricordo prezzi sui vini particolarmente differenti da quelli che solitamente trovo in ristoranti dello stesso livello.

  19. pardon, mi è scappato il controcommento.

    per farla breve: mi piacerebbe vedere il pdf della lista dei vini (con relativi prezzi) sul sito del locale

  20. Invitato a pranzo, ho gustato appieno e con grande piacere le varie specialità siciliane. Servizio ottimo e camerieri molto affabili. Lista dei vini molto assortita a prezzi onesti. Per gli altri prezzi non so, visto che ero invitato. Sicuramente ci tornerò.

  21. P.S.: chi mi ha invitato è siciliano e buongustaio e mi ha assicurato (ed illustrato) che quelli gustati sono sapori originali della sicilia.

  22. ambiente caldo accogliente, sullo sfondo di pareti giallo sole, ceramiche di caltagirone appese ai muri insieme una piccola esposizione di prodotti siciliani .eravamo in 2 , abbiamo preso un misto di insalatina di mare con verdurine croccanti, baccala arrostito con cipollotto fresco pomodorini e origano e dello spada marinato. gnammmmm!!
    di primo io prendo la norma, la ricotta è freschissima e saporita al punto giusto, il mio ragazzo sceglie lo scoglio con i frutti di mare… diversa dal solito un po brodosetta ma saporitissima!! che BONTA’!!!
    scegliamo di dividere il secondo, le porzioni di pasta erano abbondanti, ma la gola prende il sopravvento !! !!! scegliamo la spigoletta alla palermitana e una insalata di arance, e per finire in bellezza: cassata e un cannolo!!!indescrivibile !!! la ricotta sicuramente non aveva quel sapore selvaggio della ricotta romana! 2 bei caffè , acqua e una bottiglia di principi di spadafora da 13 euro!! 🙂
    abbiamo speso 97 euro in due, e per noi che andiamo a cena fuori spessisimo e amiamo il pesce, è sembratoo un prezzo adeguato per la qualita e quell ambiente informale ma raffinato a meno di 50 euro a persona
    certo è che se si mangiano solo i crudi di pesce il conto lievita vertiginosamente!!
    il servizio potrebbe essere piu curato….ma nel complesso una piacevole serata!

  23. sono stata varie volte in questo ristorante, sia in quello zona prati che quello a via garibaldi chiamato “sicilia al tappo”… che dire, cucina, buona, quantità abbondanti, per lo meno a via garibaldi… le panelle avevano la grandezza di un toast e me ne hanno portate 5.. ho preso l’impepata di cozze per me sola ed alla fine mi hanno aiutato altre 2 persone perchè erano tantissime… forse la colpa era del gustoso sughetto e delle numerose “scarpette” che ho fatto con il pane! 🙂 nulla da dire fin quando ho provato un altro ristorante siciliano a via mantona chiamato “orlando”… è li che ho preso coscienza del fatto che, si, si tratta di un buon ristorante ma niente di più. se cercate il sublime, la vera apoteosi del gusto fateci un salto! non è economico ma i camerieri sono onesti e sanno consigliare vino e pietanze che hanno un ottimo rapporto qualità prezzo! assolutamente da provare!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *