Mò Mò

Mercoledì scorso abbiamo deciso di festeggiare il compleanno di mio fratello da Mò Mò, spinti dai positivi commenti di amici e conoscenti che ne parlavano come di un posto elegante e informale, dove gustare un’ottima cena. Sarà per le aspettative riposte, sarà per una serie di sfortunate coincidenze, ma la nostra, più che una cena è stata una mini-odissea. Ve la racconto:

Il tavolo ci serviva alle 22, quindi telefoniamo nel pomeriggio per prenotare e ci viene detto che non ci sono problemi. Arriviamo per tempo, e il luogo si presenta al megilo: Il locale si trova in un palazzo d’epoca accanto al Forlanini, in un piccolo comprensorio dedicato ristrutturato all’uopo; sin dall’ingresso tutto è ariosità: grandi volumi sia all’esterno, sia all’interno, dove gli alti soffitti e l’arredo moderno e di tendenza contribuiscono a rendere l’atmosfera elegante ed esclusiva. Per uscire sul grande terrazzo (le sale interne, complice l’estate, erano vuote) si passa davanti ad un’enorme griglia dove un paio di cuochi lavorano indaffarati: una meraviglia per gli occhi e una delizia per l’olfatto. Giunti al terrazzo, tuttavia, la prima mia delusione: terrazzo enorme pieno zeppo di persone, che parlando producevano un boato degno di una stazione della metro con il treno in arrivo. Tanta anche la gente in piedi nel portico. Subito ho pensato: “Sprovveduti! Non hanno prenotato”. Lo sprovveduto, chiaramente, ero io, che credevo che prenotando in un ristorante di un certo livello, il tavolo te lo riservassero o che, come fanno ad esempio nella Birreria Peroni o da Bucatino, ti dicessero chiaramente al telefono che comunque ci sarebbe stato da aspettare. Attendiamo così pazientemente in piedi, con i camerieri che ci sfrecciano accanto smadonnando o chiedendo impazientemente strada, per circa venticinque minuti (avete presente cosa significa aspettare 25 minuti per cenare alle dieci di sera?).
Ad ogni modo, ci sediamo e aspettiamo un altro quarto d’ora per poter ordinare le bibite, e per farvela breve, ordiniamo la nostra cena alle 22.55, avendo prenotato per le 22.
Il servizio l’ho trovato piuttosto approssimativo e distratto, forse a causa della mole di persone presente. Un paio di aneddoti?
Il primo: Abbiamo ordinato fritti misti per antipasto, per inciso piuttosto buoni anche se un po’zuppi d’olio, e il cameriere, arrivando di corsa con tre piatti, fa volare un supplì per terra ma non fa una piega, ci serve, e NON CI RIPORTA IL SUPPLI’ CADUTO! Ma insomma, almeno una scusa balbettata ci sarebbe satata bene… Il secondo: se andrete in futuro da Mò Mò e vi porteranno due bottiglie d’acqua non richieste, non vi preoccupate, sono quelle che abbiamo ordinato noi mercoledì scorso…

Per quanto riguarda il piatto principale, ci siamo divisi tra primi e pizze. Parto dalle seconde: sono molto grandi e molto sottili, ben condite ma a mio avviso un po’ insapori per quanto riguarda l’impasto. A dire il vero, ero andato dopo aver visitato il loro sito e mi aspettavo le pizze alte delle foto nella sezione “Pizzeria”. Probabilmente mi sono distratto, e di questo me ne scuso, ma io quelle pizze proprio non le ho viste.
I primi, invece, sono stati molto buoni, anche se la porzione di mio fratello (strengozzi con gamberi e funghi, il miglior piatto del tavolo) era circa un quarto di quella di Paola (tagliolini con pomodorini e ricotta salata). Comico, invece, ciò che è accaduto a mio padre: ha ordinato i TONNARELLI con le vongole veraci e si è visto portare TAGLIATELLE con le vongole! Una pasta sottile e delicata al posto di una spessa e importante? Ma lo volete dire? Mio padre ha provato con: “Scusi, ma avevo chiesto i tonnarelli…”. E la cameriera: “Sì, ma erano finiti e abbiamo fatto le tagliatelle”. Poi si è girata e se ne è andata, senza possibilità di replica. Lascio a voi il giudizio.

Il conto, compresa una bottiglia di spumante, è stato di circa 20 euro a testa. Per meno e a parità di tipologia di locale IO mi sono trovato molto molto molto molto molto molto molto molto molto molto molto meglio da Capperi!

In definitiva, di sicuro sono state coincidenze astrali, di sicuro normalmente tutto è infinitamente migliore, ma di sicuro potete stare tranquilli sul fatto che quando andrete da Mò Mò (e ve lo consiglio, così mi dite come è andata) ci sarà sempre almeno una persona di meno in coda: me.

PS: anche se tutto fosse andato bene, una cosa non mi sarebbe comunque andata giù: Come ho detto era un compleanno, e abbiamo voluto portare la torta da una pasticceria. Già dal pomeriggio al telefono ci dicono che portare il dolce da fuori implica un euro aggiuntivo a persona, motivato dal fare le porzioni e servirle. Ora, un parola contro questo (mal)costume che a Roma si sta diffondendo sempre più: capisco che un dolce comprato all’esterno è per il ristoratore un mancato guadagno, ma è sicuro che mettere una gabella così fastidiosa sia produttivo? Per una manciata di euro il rischio non è quello di perdere il cliente? Meditate gente, meditate…

Join the Conversation

57 Comments

  1. Ciao!
    Pienamente d’accordo con Marco.
    Sono andato da Mò Mò un paio di mesi fa e la delusione è stata forte.
    Solito locale finto chic, della solita borghesia che punta sull’apparenza e non capisce niente di cibo….piatti striminziti, camerieri che non ti vedono proprio, e spt. un rumore talmente tanto alto che per parlare col compagno ti devi mettere la mano all’orecchio per fare da altoparlante!!!!
    A questo punto molto meglio Caffè Emporio (Piramide)…stile, musica, buon cibo, accoglienza, buone birre, vini e whisky….adatto per portarci una ragazza, oppure (+ sul rozzo) Pepito’s, a ponte testaccio…pizze buone e prezzi imbattibili.
    Buone vacanze romane!

  2. Ciao,io invece non sono assolutissimamente d’accordo con quello che avete scritto sul ristorante mòmò!
    Ci sono stata ultimamente e mi sono trovata benissimo! L’atmosfera che si respira sulla terrazza è bellissima… è un ristorante unico nel suo genere e imparagonabile ai locali che avete mensionato….Giuseppe:come fai a dire è meglio Empio Cafè???? non centra assolutamente NULLA??
    Da mòmò le pizze sono giganti e “alla romana”, buonissimo l’impasto e vastissima la scelta….! Per non parlare della carne, di ottima qualità e tenerissima (un mio amico va da Mòmò solo per mangiare il filetto)…e i primi sempre diversi!!!
    Inoltre da come hai notato ha tantissimi clienti, quindi, non credo che tutti la pensino come te, sennò non si spiegherebbe il grande successo che sta avendo! Certo è che la mole di lavoro è molto grande e secondo me un pò di attesa (anche se a me non è capitato di aspettare)è normalissima!!!!!
    Ho degli amici che sono clienti abituali e ci sono stati anche a capodanno….MI HANNO RACCONTATO DI UN EVENTO UNICO…indimenticabile… e ti assicuro che sono persone che girano per ristoranti e locali di tutta roma e non.
    Io consiglio di andare da Mòmò perchè è davvero un locale UNICO per il suo stile, per il mangiare e per l’atmosfera…e quest’anno sicuramente mi informerò anche per il capodanno!

    Ciao
    Laura

  3. Ciao Laura,
    Grazie del commento, anche e soprattutto per il punto di vista opposto rispetto a quello mio e di Giuseppe.

    Nel merito: se Mò Mò è sempre pieno di persone, di sicuro una ragione c’è. Non credo (o per lo meno: non credo molto) alle teorie del popolo bove, che va nei locali solo perché sono di moda. Di certo ci sarà un’elevato livello di qualità della cucina, e di certo il non aver provato la carne (anche nella recensione avevo annotato la bellezza, anche estetica, dell’enorme griglia) costituisce un handicap della mia valutazione, ma di certo la mia individuale esperienza non è stata positiva. Magari in futuro, a fronte di ulteriori positivi commenti, magari in inverno, riproverò ad andarci, ma per ora lo escludo.

    Ci tengo però a sottolineare l’importanza delle tue osservazioni perché in questo modo i prossimi visitatori avranno modo di farsi un’idea più completa, prima di provare il ristorante.

    A presto!

    Marco

  4. conosco il ristorante momo molto bene perchè abito proprio vicinissimo. E vi vorrei allietare con la mia ultima esperienza accaduta proprio ieri sera, il giorno prima del mio compleanno. Volevo andare a bere qualcosa per il dopocena con dei miei amici, e con due torte, per aspettare la mezzanotte, e ho pensato (essendo venerdi) di prenotare. La mia Odissea infatti inizia il pomeriggio, al telefono mi dicono che non accettano prenotazioni per il dopocena prima delle 23:30. E quindi mi assicurano di andare tranquillamente perchè “si, si, c’è posto”.
    Alle 9:20 mi trovo all’ingresso con le mie due torte e i miei 7 amici, e la signorina all’ingresso, che non alza nemmeno lo sguardo per vedere chi ha di fronte, con lo sguardo fisso alla cassa, mi delega “all’uomo con la camicia nera che arriva tra poco”, ovvero il caposala.
    Per quanto mi riguarda è più probabile avvistare un UFO che il suddetto caposala, ma dopo parecchi minuti e un po’ di fortuna riesco ad intercettarlo, e gli dico che non voglio mangiare ma solo bere, e mi sento dire “c’è da aspettare ALMENO mezz’ora, ti chiamo io” e scrive il mio nome sulla lista.
    Alle 10:25 ancora nessuna notizia, ogni tanto si affacciava all’uscita estraendo dal foglietto qualche nome, e noi insieme ad altri gruppui sfigatissimi, ad aspettare l’estrazione, manco fosse l’ultimo numero per la tombola natalizia.
    I miei amici, un po’ spazientiti mi consigliano di andare a chiedere informazioni, e notiamo che nella parte adibita al dopocena la metà dei tavoli era vuota.
    Chiediamo informazioni, e mi sento dire “ah, ma vi avevo messo in lista per la cena…”
    Ci cambia lista (c’è anche la lista per il dopocena) e ci dice che in 5 minuti ci avrebbe chiamato.
    Ora, per il dopocena non c’è bisogno di apparecchiare, basta sedersi al tavolo e aspettare la prenotazione, ma noi siamo stati relegati fuori con la promessa che ci avrebbero chiamato a breve.
    Alle 23:00 ancora nulla.
    Alle 23:10, esasperata dal 1:50 minuti di attesa inutile, con i tavoli dentro VUOTI, chiedo se gentilmente mi ridanno le torte che gli avevo lasciato, compro 4 bottiglie di vino perchè non ho intenzione di stare li un minuto di più.
    Mentre aspetto che mi portino il vino, alle 23:15 arriva il fantastico essere della camicia nera e ci chiama, anche se nel frattempo da 8 quali eravamo, secondo lui eravamo diventati 6.
    Bhè, alla fine sono dovuta tornare a casa, essendo stata costretta a comprare 4 bottiglie di vino perchè il venerdi sera alle 23:15 è un po’ difficile reperire qualcosa da bere.
    Sono davvero sbalordita….
    Roberta

  5. Al Mo’Mo’ vado spesso perché è elegante e c’è gente un po’ più grande rispetto alla media dei pub (io e le mie amiche abbiamo sui 25 anni).
    Spesso incappiamo in disfunzionalità come quelle che sono state sottolineate, in particolare:
    -attesa all’esterno (spesso inutile, visto che a volte, dopo mezz’ora al freddo, scopriamo che si erano semplicemente scordati di chiamarci)
    -servizio lento e frequenti errori
    -mille problemi per prenotare un tavolo e trovarlo effettivamente libero all’arrivo

    C’è anche da dire che questo non accade sempre e matematicamente, anche se – purtroppo – la frequenza dei disagi non è irrilevante [comunque è un locale in cui torno con piacere, magari facendo attenzione a tampinare il caposala per ricordargli che siamo in lista e accortezze del genere].

    La domanda che a questo punto mi pongo, visto che il problema è evidentemente la scarsità di personale, è: perché cavolo non assumono altri camerieri ecc? Il problema del Momo’ è solo nel servizio, perché ci sono tanti clienti e pochi addetti. Basterebbe assumere altra gente a lavorare ed eviterebbero A) di rendere la vita dei pochi camerieri un inferno e B) di far scappare a gambe levate metà della clientela.

  6. NUOVISSIMO E VERAMENTE SONO LE SPECIALITA’ CHE TROVATE AL VULCANO UN RISTORANTE APPENA APERTO A VIA GAETANO MARIO COLUMBA OSPITALITA’ FAMIGLIARITA E PIAZZI CURATI …..DA MO MO PROPRIO NON CI SI PUO’ ANDARE TROPPO CAOS CIAO

  7. sono stata a cena con la mia famiglia un mesetto fa.
    prenotare è praticamente inutile tanto fai la fila lo stesso… ho notato una scarsa attenzione alle richieste della clientela da parte dei cameriri (pochi) che vengono subbissati dai (molti) commensali..
    Il locale è in una bellissima villa, l’atmosfera sarebbe quindi ottimale (probabilmente è il posto che attira così tante persone). Peccato! Non so se ci ritornerò.

  8. Adoro mòmò..ci vado da un anno.. e non ho mai avuto i problemi che hanno riscontrato le persone che hanno commentato prima di me!!

    Adateci e non ve ne PENTIRETEEEEEEEEEE!!!! IO CI VADO ANCHE A CAPODANNO!! VISITATE IL SITO: http://WWW.MO-MO.IT !!!!

  9. @Simone: Anche leggendo gli altri commenti, sembri essere molto fortunato a non avere mai avuto problemi da momò. Cosa dirti? Quando ci vai la prossima volta, facci un fischio che veniamo pure noi! <:)

  10. confermo l’attesa inutile e il contrasto tra eleganza architettonica del posto (ipnotizzata dai lampadari contro le pareti bianche) e il pubblico misto di pariolini e cafoni arricchiti (che è tutto un pout pourrì). tanta “bella gente” insomma…rischio di venire annichiliti da una marea di commenti superficiali e risatine isteriche ancora prima di entrare. per quanto riguarda il cibo – ero lì per una festa/dopocena – e i cocktail lasciano abbastanza a desiderare, pur non disgustando

    p.s. una ragazza al tavolo con me conosceva una cameriera: pare che li trattino assai male…
    p.s.2i bagni non rilucono come ci si aspetterebbe. ed io, in un locale, guardo sempre il bagno

  11. Io non ci sono stata al Mò Mò ma ritengo da parte del ristoratore giusto applicare il costo del servizio per il dolce io stessa quando porto il dolce al ristorante voglio pagare questa gentilezza che mi viene concessa …. il lavoro è lavoro per tutti non penso che quando ti fermi in ufficio e fai lo straordinario lo regali all’azienda …. quindi perchè pensi che uno ti debba regalare il suo servizio gratuitamente mica sta facendo la carità ma sta svolgendo una professione quindi sta lavorando ….. poi per tutto il resto concordo ….. meditate gente meditate

  12. io ci vado stasera……un mio amico ha prenotato..ma che ne dite??? me ne pentirò???? Altrimenti se vi serve un tavolo per otto…ditemelo..ve lo cedo!!!

  13. Leggo difese e persone scontente, poi risposte del tipo se è pieno di gente ci sarà un motivo…. bè io vi dico che più si trattano male le persone e più ti vengono dietro! questo non succede sempre?
    comunque sono daccordo con il recensore, all’apparenza fa da fighetto, ma di servizio cè di meglio….
    rozzi e sbruffono in continuazione, poi pago e volgio un certo servizio! anche noi abbiamo chiesto un dolce e ne hanno portato un altro e come leggo cosa è successo con i tonnarelli allora devo dire che è un abitudine 😉
    manca una cosa non me ne portare un altra dimmi che è finita no? mha io lo giudico mediocre….

  14. mah…sara’ che vado matto per la pasta eh,ma quando vado da mo mo ogni altra carenza della struttura vale l attesa per i primi!!!!!!!! soprattutto i piatti del giorno!!mmmm
    mi sa che domani ci faccio un salto!!

  15. Ciao a tutti! Devo dire che concordo in pieno con la recensione! Il locale l conosco da qualche anno, ma sarà almeno un anno e mezzo che non vado, proprio per i motivi citati!
    Inizialmente era un locale bello, chic…etc, però poi la scortesia del personale è diventata insopportabile! E’ vero il locale “figo” a volte fa piacere, ma alla lunga meglio camerieri simpatici e piatti sostanziosi!!! 😛

  16. Come al solito c’è da fidarsi di Marco, anch’io ho provato il locale per una cena di flickeriani, l’organizzatore conosceva personalmente il proprietario e non credo li abbia fatti aspettare per sedersi (sono arrivata quando avevano già scelto l’antipasto)… per il resto non mi è piaciuto per niente.
    – quantità scarsine
    – camerieri che ti urlano nelle orecchie quando basterebbe parlare
    …credo che ognuno di noi abbia un aneddoto, il mio riguarda il cameriere che ha preso la prenotazione della mia insalata DELICATA, essendoci gamberetti e surimi ho chiesto se ci poteva far aggiungere la salsa rosa (che metterei ovunque), dall’alto della sua preparazione culinaria mi ha risposto:”veramente ammazza tutto il sapore, io non te la consiglio”!!!!
    Ma che per caso te la devi mangiare tu?!?!?!
    Cioè non lo so, sei mica le mie papille gustative!?!?!?

    Comunque la fortuna del mo’mo’ credo stia nel passaparola e nel fatto che “fa figo”!!!

  17. ragazzi…che dirvi…io sono un’affezionata del momo!
    ci vado da quando ha aperto qualche anno fa…e non ho mai avuto problemi di sorta!ne per cena ne per dopo cena…mi è capitato solo una volta di dover andare via esasperata dall’attesa…ma era sabato sera e non avevamo prenotazione…sarebbe successo ovunque!
    proprio perche sono affezionata cliente ho deciso di festeggiarci il mio compleanno la settimana prossima…speriamo fili tutto liscio…mi sono detta…’lo festeggio li, almeno vado a colpo sicuro!’ e se mi va male peggio per loro…perdono un buon cliente! 🙂
    ciao a tutti

  18. grazie per gli auguri!
    non manchero di farvi un dettagliato resoconto…per dovere di cronaca! 🙂

  19. comunicazione di servizio…al momo non si festeggiano compleanni ne venerdi ne sabato…francamente non comprendo questa filosofia di lavoro ma…no problem…festeggio altrove! per l’esattezza in p.zza mazzini al benji…vi raccontero come va!
    un saluto e tanti auguri a meeeeeeeee 🙂

  20. e anche io ho cenato al Mò Mò…

    che dire…l’ambiente è fantastico, soprattutto d’estate nella terrazza di fuori. la villa è molto scenica.

    per quanto riguarda il cibo noi ci siamo orientati sulla pizza, a mio parere molto buona, sottile, non troppo pesante e facilemente digeribile.
    anche i fritti non sono male anche se i supplì sono piccolini (una porzione infatti ne comprende 2)
    il dolce alla fine non poteva mancare. buono veramente anche se dal prezzo non esattamente contenuto ( 5 euro al pezzo).

    unica nota un po dolente è che ho riscontrato anche io una certezza lentezza nel servizio, non tanto nel portare i piatti quanto nel prendere l’ordinazione. ci siamo seduti a tavola alle 20.30 e sono venuti a chiederci cosa volevamo da bere alle 21.00. la cena l’abbiamo finita alle 24.00. devo dire che però la serata mi è passata. sarà che non sono una troppo esigente o che smania se nn viene servita subito.

    totale del conto:
    – una porzione di fritto misto (7.00 euro)
    – 2 pizze
    – 2 dolci
    – 1 litro d’acqua
    -una bottiglietta piccola di cocacola

    € 35.00 (ma come ho già detto 10 euro sono andati via solo per i dolci), quindi direi che la qualità- prezzo non è male.

  21. Ciao a tutti. Sono stata ieri sera da MoMo e devo dire che il giudizio è assolutamente positivo. Eravamo in 4, tavolo prenotato per le 21, ci siamo seduti alle 21.01. Era pieno di gente e penso che il vociare sia normale. E penso anche che se uno vuole stare in silenzio dovrebbe restarsene a casa. I camerieri sono velocissimi nel servizio, da quando abbiamo ordinato a quando ci hanno serviti sarà passato un 1/4 d’ora (e la terrazza era piena). Porzioni assolutamente non striminzite, tant’è che già dopo i primi (buonissimi) abbiamo chiesto se era possibile non avere la pizza, ma direttamente i secondi (abbondanti pure quelli).
    Abbiamo preso 4 primi, 2 grigliate di carne, 1 focaccia, un rombo al forno con patate, 2 bottiglie di acqua, 1 di vino, 1 sorbetto, 1 caffè e 3 grappe per un totale di 30 euro a testa. Visto il posto e come abbiamo mangiato non il nostro giudizio è superpositivo.
    Altre persone di mia conoscenza ci erano gia’ state e me ne hanno parlato tutti bene…penso che di tanto in tanto a qualcuno possa dire sfiga…e ci può stare.
    Sostanzialmente è un posto che consiglierei.

  22. Spesso ceno fuori casa e quando scopro un RISTORANTE dove si mangia bene si spende il giusto e:QUALITA e PULIZIA mi conquistano, anche se il servizio non è eccellene difficile che cerco altri ristoranti. al Mò Mò mi sento a casa anche se è sempre pieno e a volte se non prenoto Sergio mi fa aspettare qualche minuto anche a me, ma vi assicuro che ne vale la pena, perchè ogni volta che provo a cambiare ristorante trovo tante altre sorprese: qualità,pulizia mediocri prezzi esagerati si forse ci sarà un servizio migliore del Mò Mò: lo credo non li trovo mai pieni e mai dico mai non ho trovato un ristorante dove bisogna fare la fila x entrare.ci sarà pure un motivo perchè al Mò Mò c’è sempre tantissima gente e che gente.ci sono anche dei cafoni arricchiti ma sono 1 su 100 e sicuramente sono quelli che si lamentano del servizio,delle porzioni dei prezzi e inpazienti al punto da non aver pazienza,lasciate il posto a noi e se volete vi elenco i ristoranti dove non si fa la fila dove c’è un buon servizio tipo l’ultima esperienza che o havuto in v.le civiltà del lavoro 98 5 ospiti 2 cestini di pane portati senza chiederli sulla ricevuta segnate 5 porzioni di pane a 12.50 antipasto del p….. 4 porzioni (salame milano mortatella ventricina piccante lonza mozz bufala non mangiata xchè non buona)46.00 ecc…. ecc… VIVA Mò Mò x sempre senza rimpianti

  23. “inpazienti al punto da non aver pazienza”…frase tautologica, senza contare che impazienti si scrive con la M

  24. anche io ho mangiato da mo mo, e sono i stessi proprietari di alcune pizzerie ove per altro cè quasi lo stesso menu, al ma cri…
    non è niente male, ma niente di eccezionale, bell’amiente sicuramente.
    Io sono andato a mangiare invece al MO STo’ a trastevere in via del moro ed ho mangiato benissimo e speso poco rispetto alla qualità. carne di razza chianina certificata igp, mozzarellla dop dalla campania, vino pugliese..
    veramente un incontro di gusti fantastico.
    è cucina romana, molti piatti rivisitati
    ho speso 35 40 euro vino compreso, antipasto in due primo secondo e dolce.Il ristorante è molto bello e tipico trasteverino

    L’ho scoperto da una recensiione sulla repubblica dove diceva ”qui il cibo è cultura”
    ragazzi provate e poi mi direte!!

  25. Pochi mesi fa ho prenotato per il compleanno di mia madre (70 anni)eravamo circa trenta persone il tavolo era nella saletta al piano superiore. Un incubo.
    Nulla da aggiungere.

  26. Sono stato al mo.mo proprio ieri con i miei amici, verso le 23.30, eravamo in 8. L’esperienza è stata a dir poco spiacevole e fastidiosa. Il locale appare molto bello, ampio, chic, elegante sia all’esterno che negli interni, molto curati. Poi scopri tutto il peggio. Siamo arrivati, aspettiamo 15 min e ci mandano al piano superiore. Giunti lì, la responsabile di sala e i camerieri sembravano dispiaciuti di vederci (!), dopo pochi min ci fanno sedere. La prima cosa che ho notato sono stati i camerieri, nessuno italiano (!),tutti strani, tristi, scortesi, musoni, mai un sorriso, sembrano condannati ai lavori forzati o obbligati a lavorare lì per estinguere qualche debito (cosa quest’ultima probabile…) (indizio n. 1). Prima delle bibite ci portano dell’orrendo pane stile azzimo (indizio n. 2) imbevuto d’olio messo in scodelle che sembravano le scodelle del rancio dei condannati dei campi di prigionia (indizio n. 3) (!). Stando seduti ci si sente osservati, la cosa sinceramente mi dava fastidio..vedi sempre quelle brutte facce dei camerieri e della responsabile di sala che sembra che ti osservano e ascoltano…veramente pessima l’atmosfera che si respira nel locale dietro il finto aspetto glamour. Il servizio è scandente ovviamente, i cocktail invece discreti. Andando via mi viene la curiosità di guardare le biciclette (altro particolare sospetto…) (indizio n. 4) poste sul pianerottolo delle scale che porta al piano superiore…cè un cartellino con scritto “brooks” (indizio n. 5).
    Ecco 5 indizi fanno una prova…ho capito tutto..era ovvio che il locale poteva essere solo pessimo…non ci torneremo più ovviamente.

  27. comunque un plauso a chi ha scelto il sottotitolo di questo sito: “piccola guida AUTARCHICA ai ristoranti di Roma”.

  28. Dimenticavo..ovviamente il pane “azzimo” non era stato assolutamente richiesto da nessuno…!

    “non si fersteggiano compleanni nè venerdì nè sabato” (e te pareva…)

    “non riportano il supplì caduto a terra per colpa del cameriere”

    “porzioni ridotte”

    “un euro in più a persona per la torta da casa” (clamoroso)

    Non ho altro da dire…(insomma si è capito…)

  29. Ho conosciuto Mo Mo all’inizio, appena aperto, ed era un ristorante ben curato nell’aspetto e nel menu, una bella lista dei vini completava l’opera. Con degli amici abbiamo organizzato un evento e era tutto molto scenico e di buona qualità. A distanza di di tre anni ci sono tornata e… bruttissima sorpresa. Il locale era strapieno di gente “urlante” il servizio lentissimo, camerieri poco preparati a cui non si poteva chiedere nulla. Ero in compagnia di un mio amico chef e abbiamo ordinato una fiorentina, visto che c’è una splendida griglia. Arrivata la fiorentina, dopo una lunga attesa, era mutilata del filetto! Abbiamo chiesto spiegazioni al cameriere che attonito è andato a chiedere allo chef il quale ci ha mandato a dire che loro la fiorentina la servono così!!! Quale chef non sa quale sono le regole basilari dei tagli di carne?! Con il filetto ci faranno altro e tu, povero scemo, paghi anche quello che non mangi. NO COMMENT!

  30. belli miei vi dovete tutti quanti da stare zittiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!1 Dite solamente cazzate momò è il ristorante più bello del mondo e nn vi dovete permettere di dire ke è brutto fate schifo!!!! porci maiali!!!!!!!

  31. Ciao Georgiana!
    Grazie del commento, circostanziato, motivato e convincente.
    Gli attribuiremo di certo il valore che merita.

    A presto!!!

  32. Al Mo Mo ci ho lavorato una sera, quindi ho nozione di causa credo.. E’ un ristorante esteticamente molto bello con grandi potenzialità ma la gestione è cafona e rozza all’impronta del risparmio, ovvero camerieri sottopagati, turni estenuanti, terrorismo psicologico. Se sbagli una comanda la scalano dalle mance di tutto il persomanle. I Camerieri sono quasi tutti stranieri ed infatti non sanno nulla di ciò che c’è nel piatto! Non sanno dare alcuna spiegazione, neanche sanno da dove viene la carne (danese=insipida!!!)per non parlare del poter consigliare un vino! E’ un locale “vorrei ma non posso”! io ho mangiato solo una pizza, a fine turno (2 e mezza di notte!!!!)ed era terribile! Al forno elettrico, secca ed insipida.
    Non ci andrei, swer non per un dolce fuori od un tagliere di affettati.
    P.S. Il pane lo paghi 1,50 a cestino!!!!

  33. Questo locale è indifendibile, sono falsi e vergognosi i commenti “positivi” postati qui; forse che la direzione del Mò Mò assegna al suo personale, fra gli altri 300 incarichi, quello di seminare recensioni trionafali nei forum?!?

    Mò andate a cakàre!

  34. Volevo fare una bella figura con una persona, ma purtroppo ho fatto una figuraccia, nonostante avessimo prenotato abbiamo atteso più di mezz’ora per sederci al tavolo, abbiamo atteso più di un’ora per mangiare ed il personale è inadatto a fare quel tipo di lavoro, io ho 40 anni e oramai sono esperto di locali a Roma e direi che c’è molto di meglio, il locale è bello manon è valorizzato, direi che hanno una Ferrari ma è guidata da uno senza patente…
    SCONSIGLIATO
    p.s. ieri sono andato all “Ristoro deli angeli” divino…

  35. GRANDE ALEX, STRACONFERMO QUANTO DA TE DETTO: il “Ristoro deli angeli” è divino… cortesia, competenza, rapidità e OTTIMO BERE & MANGIARE… non delude mai, pur essendo il locale molto semplice e non proprio economico, ma almeno quando ti alzi non ti penti di esserci stato…. 🙂

  36. Vado al Mo’ Mo’ da parecchio tempo,ma ancora mi chiedo:
    PERCHE’???La tragedia inizia sempre prima di metterci piede dentro:il parcheggio!Ormai,data la grande affluenza,non si trova un posto nel raggio di 5km!Una volta un mio amico preso da un raptus nevrotico aveva deciso di parcheggiare la macchina su l’unico posto rimasto libero,il marciapiede(anche quello trovato a fatica). Risultato:paraurti ridotto male visto l’enorme altezza del marciapiede…ma questa è un’altra storia…
    La prima volta che ho visto la villa ero rimasta piacevolmente sospresa,ho pensato subito “che bella!” e poi “oddio,ma sarò vestita in maniera adeguata???”,ma poi mi sono subito tranquillizzata una volta entrata(ovviamente a fatica,per superare tutto il groviglio di gente che si mette lì davanti a fumare).Dopo circa 15 “Scusa” e almeno 20 “permesso”,mi rendo veramente conto che alla fine il mio look era abbastanza adeguato,una volta poi aver sentito lo slang della gente mi sono detta “ok,niente Devoto-Oli per stasera”.Il meccanismo della prenotazione non l’ho mai capito:sia per cena che per dopocena,se non prenoti devi fare la fila,se prenoti devi fare la fila ugualmente!Una volta,avevo prenotato per una cena,tutti alle 21 eravamo lì davanti pronti a gustarci la serata…tutti…tranne due!Per questo motivo non ci hanno fatto entrare(dovevamo essere assolutamente TUTTI).Una volta arrivati anche gli ultimi due…purtroppo avevamo perso il turno…facendola corta ci siamo messi a sedere alle 23!!!La fila in quel locale non dura mai meno di 30minuti,quindi ragazze,lasciate perdere il tacco 12 che tanto non serve a niente!.La scortesia lì è di casa,non ne possono proprio fare a meno…caratterizza il locale!Musica assordante e camerieri che se potessero ti ucciderebbero a piattate in testa.Il cibo è abbastanza decente,soprattutto i dolci sono molto appariscenti…ma alla fine non così entusiasmanti.La terrazza è particolarmente bella,certo forse non tutti e 300 i tavoli che ci fanno entrare possono godere dello stesso benessere,però non è niente male.
    Insomma Roma è grande e di ristoranti-locali ce ne sono veramente molti però un giorno,nel caso vi sentiste troppo felici e ottimisti nei confronti della vita,andate là,il sorriso vi si spegnerà dopo 5 minuti e continuerete la serata incavolati come sempre!!!

  37. Io sono stata a cena al Mo’MO’ ieri sera con i miei colleghi di ufficio. Per me era la prima volta e devo dire che la location è veramente d’effetto….mentre per tutto il resto concordo pienamente con i giudizi poco lusinghieri.
    L’attesa per il tavolo non è stata lunga perchè era già pronto ( premetto che eravamo in 24), ma il servizio è stato lento, disorganizzato e poco professionale.
    Uno dei miei colleghi ha ordinato una bistecca e gli è stata portata quando gli altri stavano già mangiando il dolce!
    Alle 22.00 avevano già finito il tonno in tranci e per questo in 5 persone hanno dovuto cambiare l’ordinazione.
    Inoltre la qualità del cibo mi è sembrata decisamente mediocre, io vengo da una famiglia di ristoratori ed in passato ho fatto docenze in corsi di cucina e penso di poter asserire che a Roma potreste trovare centinaia di posti in cui il livello delle pietanze è superiore.
    La pizza non è cotta a legna, i primi non tengono bene la cottura e le ricette non sono innovative nè sfruttano ingredienti particolari, i dolci sono quasi tutti Bindi…. Quindi cosa c’è di così particolare ??!!!
    Io sinceramente non capisco…se quello che si cerca è il “buon mangiare” o la vera professionalità nella ristorazione al Mo’ Mo’ non li troverete di sicuro.
    Il prezzo finale per 24 antipasti misti, 3 secondi, 10 pizze ,10 primi , 7 bottiglie di vino bianco 5 sorbetti e 3 dolci è stato di 660 euro….giudicate voi….

  38. Non vorrei essere ripetitivo, la mia esperienza da Mò Mò risle ad un paio di anni fa ed è perfettamente in linea con l’odissea vissuta da molti. Ma perchè l’hanno chiamato Mò Mò, casomai poi poi, vista l’attesa biblica per tavolo e cibo.

  39. ragazzi grazie a tutti per le recensioni, penso proprio ke non ci andrò.. e prima di leggere i vostri commenti ero tentato di andarci domani per festeggiare il terzo anniversario con la mia donna.. ma grazie a voi.. vi devo una cena a tutti per non avermi fatto buttare soldi e serata in questo postaccio mòmò..

  40. ragazzi scusate se sono una voce fuori dal coro.
    è giàla seconda volta che scrivo.
    (insomma per il primo commento leggete sopra).

    sono tornata dopo un anno da momò, un po titubante per quello che avevo letto.
    avevo prenotato e ci siamo presentati in orario. ci hanno subito fatti accomodare. abbiamo ordinato 2 antipasti misti che sono arrivati subito.per le pizze abbiamo aspettato il tempo della cottura e i dolci erano ottimi.
    conto per 4 persone 60 euro.

    sono stata fortunata io?

  41. Signori e Signore, intanto Buon 2010!
    Con voglia immensa di dimenticare la serata di S. Silvestro passata al Mò Mò Republic, vi informo delle recentissime su questo, a quanto pare, ben noto locale di Roma. Ingresso alle 20 come da depliant, siamo stati fuori in fila (si, in fila) sotto la pioggia fino alle 21,00 circa. Ci fanno entrare e ci accompagnano al tavolino dove c’erano gia’ gli antipasti da chissaquando. Poi, il NULLA fino alle 23, dopo che gia’ diversa gente aveva abbandonato il locale, arrivano degli ORRIDI primi, pure freddi. A quel punto, niente spettacolo (4 figuranti in croce che non sapevano manco loro che inventarsi), niente cibo, anzi, peggio, POCO cibo FREDDO, siamo andati a farci ridare i soldi e ce ne siam venuti via. Mi ricordo che facevano overbooking sugli aerei, ma almeno li ci sono dei criteri che mediamente funzionano, ma 200 persone in piedi, dopo che nel locale non si riesce neppure a CAMMINARE, beh mi sembra un pelino eccessivo !

  42. Confermo il racconto di Rosangela, una disorganizzazione da principianti!!! potrei aggiungere al suo racconto i bagni intasati all’ultimo piano e una bella intossicazione alimentare che ancora oggi mi tiene a letto…non vi riporto i gli “auguri” lanciati al proprietario perchè siamo tra persone educate.
    Buon Anno a tutti

  43. >:( Purtroppo mi sono trovata anche io a capodanno al Mo’Mo’ed è tutto vero quello il racconto di rosangela e valerio una cosa veramente squallida sotto la pioggia c’era anche gente di una certa età e bambini ma ai proprietari non è interessato nulla per loro l’importante era il guadagno a me mi hanno relegato in terrazza 🙁 non potete immaginare un vero schifo per andare in bagno dovevi andare al piano terra e farti un altro piano sotto per non parlare poi del FREDDO che facevo c’erano solamente 2 stufette per riscaldare tutto il piano,il mangiare poi….. il secondo (oltre al primo freddo e incomprensibile sapere quello che ti portavano) l’hanno iniziato a dare praticamente all’anno nuovo perchè era mezzanotte passata …..e poi ci hanno bugerato 125 euro a persona……mica poco per morire di freddo…di fame…..e incazzature varie MAI PIU’U’U’U’U’U’U’U’ neanche per una cena con amici sai che bella figura

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *